Calendario dell’avvento 2020 – Si può

23 dicembre 2020

Vi voglio parlare di uno dei libri per l’infanzia che amo di più, Si può di Giusi Quarenghi con le illustrazioni di Alessandro Sanna, edito da Franco Cosimo Panini.

Il libro è uscito la prima volta nel 2011, e nel 2019 l’autrice ha rielaborato alcune delle sue parti, aggiungendo anche un finale che nella versione precedente non c’era.

Avete presente quando vi rivolgete ad un bambino e spesso si cade in tentazione di dire la fatidica frase: NON PUOI…

Ci hanno riempiti di manuali genitoriali dove ci dicono che i No servono a crescere, che bisogna dettare regole e farsi rispettare. Tutto giusto? O stiamo guardando alla sopravvivenza degli adulti al mondo dei piccoli? Stiamo confondendo per caso la rigidità con la fermezza?

Questo albo illustrato soverchia le convinzioni comuni dell’adulto per immergersi nella visione bambinesca che ahimè talvolta ci dimentichiamo.

Le esperienze, per i bambini sono fondamentali, e non bisognerebbe mai fermali o ancor peggio rinchiuderli in stereotipi che non appartengono alla loro innocenza.

Bisogna soffermarsi doverosamente sul tema del poter fare o meno qualcosa, di sentirsi liberi di esprimersi. Non esiste una risposta giusta o sbagliata, ne tantomeno una formula magica che ci dica come essere un genitore perfetto.

I libri per bambini però ci sorreggono in questo percorso, non dandoci risposte, ma stimolandoci a riflettere.

Il testo di Si può è in rima e grazie alla sua sonorità aiuta i bambini a cogliere tutte le sfaccettature che questa narrativa propone. Le illustrazioni di Marco Sanna riescono a dare espressione tangibile alla poesia, rendendo concreto il pensiero dell’autrice.

I tratti sono colorati ma non hanno contorni, non hanno limiti, proprio come il messaggio che vuole trasmettere l’albo. Lo sfondo color ocra chiaro, uniforme, avvolge le scene e fa risaltare ogni singola azione dei bimbi protagonisti.

Le parole che sono indirizzate al piccolo lettore comunicano in modo chiaro che si può ma anche si può non.

L’adulto che sta leggendo si sentirà chiamato in causa grazie alle implicite proposte di sani atteggiamenti, comportamenti che dovremmo fare nostri per poter accompagnare al meglio i nostri bambini.

Questo albo illustrato dà il permesso di essere sé stessi, di sentire emozioni ed esprimerle.

“Si non capire e a volte sbagliare.

Si può avere diritto a brontolare.

Si può rifare e rifare ancora.

Si può tenere il muso per un’ora.”

Il grande protagonista di questo libro è il libero arbitrio, fatto di un po’ di sana trasgressione e di seguire gli istinti.

Se anche potesse sembrare, agli occhi degli adulti in linea con un’educazione ferrea, un’ arma a doppio taglio, lasciatemi dire che i bambini vi stupiranno.

Loro possiedono un senso innato del senso di responsabilità, del giusto e dello sbagliato.

Non se ne approfitteranno delle concessioni, ne faranno tesoro e capiranno in autonomia come comportarsi.

Nel libro si parla di gesti quotidiani, di azioni che vengono compiute ripetutamente, non solo all’interno della propria famiglia, ma anche nel contesto sociale.

“Si può essere poco simpatici e non belli, un po’ gentili e un po’ monelli.

Si può stare da soli, quieti seduti

e tacere anche per cinque o sei minuti.”

Potete trovare il libro cliccando qui, mentre per vedere il video su Instagram, cliccate sotto.











Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...