La perdita della corazza – Nicoletta Del Gaudio

Concorso Giveaway !

Buongiorno lettori!

Oggi inizia il primo Giveaway del 2019, con in palio il libro La perdita della corazza di Nicoletta Del Gaudio, Albatros.

Il romanzo parla della forza femminile, che purtroppo talvolta è celata dietro ad una corazza difficile da togliere. Ma Sara riuscirà con coraggio a tirare fuori grinta e positività per ritrovare sé stessa.

Sinossi del romanzo scritta dall’autrice:S

Sara è la protagonista di questa storia ambientata in un luogo non precisato che potrebbe essere qualsiasi città italiana.  Compie 50 anni e si ritrova a fare un bilancio della propria vita, ha un marito da tanti anni, dei figli, è anche nonna, è stata insegnante d’inglese per svariati anni, ma, nauseata dal sistema decide di prendersi un periodo di aspettativa. Sembrano prevalere molti rimpianti per diversi sogni non realizzati, quando, quasi per istinto, scopre nella scrittura una sorta di terapia che  sente la necessità di condividere con altre persone. Si iscrive così ad un corso di scrittura creativa dove incontra un esiguo gruppo di persone eterogenee per età ed esperienza che diventano il motore propulsivo necessario per operare quei cambiamenti di cui ormai sente forte la necessità.  Inizia a condividere tutta la sua vita filtrata attraverso Alice, la protagonista dei suoi racconti, con questi estranei:  Antonio, Giovanni, Marta, Marina, Carla e il professore che guida il corso di scrittura creativa.  Sono persone comuni, ognuno con la propria storia che di volta in volta risente dell’influenza di quella di Alice. Infatti, quando Alice si racconta tutti gli altri personaggi cominciano a riflettere sui loro trascorsi e ad apportare delle modifiche nel loro quotidiano sconfiggendo i fantasmi del passato.  Sara, non riscontrando cambiamenti decisivi nella scuola dove lavora da tanti anni che le permettano di svolgere coerentemente il proprio lavoro, prima che scada il periodo di aspettativa si licenzia e prosegue il lungo percorso della ricerca di un nuovo lavoro nonostante i numerosi esiti negativi.  Decide così di proporsi come PR ad una ditta di vini in Portogallo proprietà del padre di un suo conoscente, esponendo le sue conoscenze organizzative, relazionali e linguistiche soprattutto per quanto riguarda il portoghese, lingua acquisita durante gli studi universitari che ama profondamente.  Viene contattata a Lisbona per un colloquio e l’esito è positivo, un suo sogno si sta realizzando.  In questo percorso Sara/Alice vuole coinvolgere suo marito con il quale stava trascinando un rapporto già usurato e apparentemente senza speranza;  le difficoltà di uno dei figli, Giacomo, nato con un ritardo mentale e poi la morte del quarto figlio per SIDS, li avevano catapultati in un mutismo reciproco che li aveva allontanati, ma Sara non vuole darsi per vinta perché vuole ritrovare il ragazzo di cui si era innamorata tanti anni prima.  Iniziano a parlarsi ogni giorno di più, riavvicinandosi e ricostruendo il loro rapporto dalla base.  Ogni passo che Sara compie lo racconta sotto le spoglie di Alice nel corso di scrittura creativa, scatenando una serie di reazioni positive in tutti i suoi compagni di corso e nel professore:  ognuno di loro riesce a dare una svolta alla propria vita che sembrava oramai in stallo:  Antonio riesce a trovare il giusto registro per gestire suo figlio Andrea autistico consolidando anche il rapporto con sua moglie, Carla si riconcilia con l’aborto che aveva fatto a 16 anni e riesce a trovare un lavoro gratificante come architetto e inizia una relazione matura e stabile con un suo collega, Giovanni, il più giovane del corso, studente universitario decide che scrivere sarà la sua professione prendendo le distanze da ciò che i suoi genitori vorrebbero per il suo futuro, Marina si riconcilia con il suo passato in cui aveva perso l’amore della sua vita e vive una storia d’amore nuova che, data la sua età, pensava le sarebbe stata ormai preclusa e riprende a dipingere con successo, il professore riscopre la felicità di scrivere perché ha capito che è il cuore che lo deve guidare ed è per questo che si abbandona alla donna, Laura, di cui era da sempre innamorato.  Marta è l’unica del gruppo che realizza i suoi sogni solo in parte, da semplice casalinga; il lavoro intrapreso come piccola imprenditrice di vestiti la gratifica e la soddisfa, ma fallisce nel tentativo di rianimare il rapporto ormai estinto con suo marito.  Ognuno del gruppo comincia a sospettare che Alice sia Sara, lo intuiscono da piccole cose come la forte emozione che Sara esprime ogni volta che legge i suoi racconti; la sua postura e il suo sguardo tendono a rivelare ogni volta qualcosa di più.  Intanto il gruppo di scrittura non è più composto da estranei, ormai sono più che conoscenti, si aiutano anche nelle piccole cose, sembrano tutti più sereni e aperti gli uni con gli altri, per cui Sara pensa che forse Alice sia, seppure in piccola parte, responsabile di questi cambiamenti e comincia a riunire tutti i racconti che vedono Alice protagonista in un unico romanzo perché vuole estendere quei benefici ad altre persone;  è spaventata all’idea di fallire, ma sente forte l’impulso di tentare e superando le varie difficoltà riesce a realizzare anche questo sogno.  Non svela subito il suo successo ai compagni di scrittura, ma li invita nella sua casa delle vacanze in Toscana dove scoprono che Alice è Sara osservando attentamente tutti gli oggetti che sono lì. Sara li raggiunge al dolce con un trolley che apre davanti a loro dove sono presenti le copie del libro pubblicato e che regala a tutti i presenti che, sbalorditi, sentono una profonda gratitudine per la positività, l’energia, la determinazione e l’ottimismo che lei ha saputo trasmettere.

Biografia

Nicoletta Del Gaudio è nata a Roma il 30 Marzo 1960, laureata in lingue e letterature straniere moderne (portoghese e inglese) nel 1984 presso l’Università La Sapienza di Roma.

Ha insegnato inglese per 25 anni prevalentemente nei corsi di formazione professionale.

Sono sposata da 35 anni, cinque figli e sei nipoti.

Per presentare La perdita della corazza e conoscere i lettori l’autrice è stata a Roma, Taormina e Milano.

Con il suo romanzo ha vinto i seguenti premi:

Seconda per la sezione narrativa edita del premio “Libera la Fantasia” (Roma)

Segnalazione particolare della giuria “Premio Casentino” (Poppi)

Regole del Giveaway:
Per partecipare al concorso e vincere il libro basta seguire queste semplicissime regole:

* Seguire il nostro profilo instagram e quello della scrittrice Nicoletta Del Gaudio @nicoletta.delgaudio .
* Commentare l’articolo taggando 2 amici che vorrebbero vincere la copia del libro.

Buona Fortuna!

Cosa ne pensi del nostro articolo? faccelo sapere, per noi è importante!