George Orwell

“I libri migliori sono proprio quelli che dicono quel che già sappiamo.’ George Orwell  

Daniel Pennac – La fata carabina

#consiglidilettura Chi è la fata carabina? La domanda rimane nella testa del lettore fino all’ultima pagina di questo secondo capitolo della saga dell’ispettore Malaussène. Pennac con grande maestria ci propone una parigi di periferia, cupa, grigia e fredda. Un noir che tratta argomenti molto attuali, come la droga, scontri etnici, la vecchiaia e la solitudine…

Walter Siti – Resistere non serve a niente

Oggi sono io a porvi una domanda:  chi ha letto questo libro, lo ha apprezzato? Sono solita concedermi ogni anno la lettura di almeno il vincitore (ma solitamente allargo anche ai finalisti) dei premi letterari Strega, Campiello e Bancarella. Walter Siti con Resistere non serve a niente (Rizzoli, 2012), vinse il premio Strega nel 2013. Un…

Niccolò Ammaniti

Tutti noi abbiamo degli autori che portiamo nel cuore, e che inconsapevolmente segnano un momento che non scorderemo mai. Per me Niccolò Ammaniti è l’autore che mi ha fatto dire per la prima volta quella famigerata frase che a tutti i lettori capita di dire molte volte nell’arco di una vita: «Molto meglio il libro…

Stieg Larsson – Uomini che odiano le donne

#consiglidilettura Si è parlato di questo libro come un caso editoriale. La trilogia di #millennium è stata pubblicata un anno dopo la morte dell’autore. Ad oggi i libri della saga sono 5, gli ultimi due scritti da David Lagercrantz

José Lloréns – Il signore di Barcellona

#consigli di lettura #josellorens #ilsignoredibarcellona Anno 1052, un semplice contadino arriva in città e con unescalation incalzante diventa un commerciante di rilievo.

Paolo Giordano – La solitudine dei numeri primi

#consiglidilettura Premio Strega e Campiello 2008 edito da Mondadori. Un’opera a due voci, quella di Mattia e Alice, che con le loro vite parallele devono fare i conti con infanzie difficili. Il lettore viene accompagnato negli anni di questi due ragazzi, molto diversi tra loro, ma sempre uniti in un percorso comune.